GESUITI noviziato
Noviziato della Provincia Euro-Mediterranea della Compagnia di Gesù
iten
facebookTwitterGoogle+

Sviluppo personale

di Raul Petru Ciocani

Come ben sappiamo lo sviluppo personale di un individuo avviene nel corso dell’intera vita, con alcuni momenti più intensi, più veloci e altri più lenti. Nel percorso di un gesuita si ritrova anche questo ritmo, ma con un ordine un po’ diverso e determinato da alcune decisioni da prendere.

Quando parliamo del percorso di un novizio, la decisione principale è se fare o meno i voti religiosi di povertà, castità e obbedienza per seguire il Signore in questa strada. Se pensiamo a queste promesse quali scelte per tutta la vita ne possiamo comprendere la serietà. Come ogni altra scelta di vita anche questa richiede massimo impegno e consapevolezza considerata la sua importanza e, per raggiungerli, c’è bisogno di una certa evoluzione. In questo senso il cammino del noviziato offre la possibilità di conoscere la dimensione dei voti religiosi, i quali suscitano un intero cammino di crescita e di maturazione personale. Questa crescita che si orienta nei due anni di noviziato è segnata da attività e tempi opportuni che accompagnano il novizio nel segno della spiritualità ignaziana. La scoperta e la costruzione del capitale umano e il suo potenziale andrà poi verificato e adattato alla scelta fatta.

A questi fatti trovo collegata l’affermazione di Sant’Ignazio che è la sintesi degli esercizi spirituali: «una persona tanto più progredirà in tutte le cose spirituali, quanto più uscirà dal suo proprio amore, volere e interesse» (ES 189). Che sottolinea l’importanza di una crescita spirituale, strettamente associata a quella umana, fondamentale per il proseguimento di un percorso e per altre scelte ulteriori.

Mi sento grato per questa opportunità di crescita così intensa che ci è stata data nel noviziato. Tutto grazie alle persone esperimentate nel accompagnamento e ad un progetto con attività e i tempi che permettono questo.

2021-01-02 Raul Ciocani – novizio del secondo anno.

Scelte scomode

di Guglielmo Scocco

“Sii lento. Non avere paura di essere lento. Il bimbo nella pancia cresce lento. I frutti sugli alberi maturano lenti. La natura cambia lentamente. Tu cresci lentamente. Non cercare tutto e subito. Matura. Lentamente. Abbi fiducia nel lavoro lento e costante di Dio. Sii la lentezza. La lentezza sia per te vangelo. Buona notizia. Attraversando la lentezza mi incontri. Stai con me. Ti ricordi di me. Sei in me. Gesù è cresciuto lentamente a Nazareth. Il sole procede lentamente. Quanto tempo ci è voluto perché nascesse la vita sulla terra? Quanto per arrivare all’uomo? Non avere paura di essere fuori posto, di sentirti giudicato per la tua lentezza. Sii lento.”

Queste sono alcune delle parole che ho portato a casa dal mese di esercizi spirituali in silenzio. Per me, per come sono fatto, è molto difficile metterle in pratica nella quotidianità. Apparenti obblighi verso noi stessi e verso gli altri ci portano a perdere la pace interiore. Ma è veramente così? Siamo forse così schiavi di noi stessi da non poter scegliere ciò che ci fa veramente bene?

Nel “pellegrinaggio stanziale” che è il noviziato la sfida è quella di seguire Gesù e cercare di diventare come Lui, non solo per una legge scritta secoli fa da Sant’Ignazio ma soprattutto per la legge viva dell’amore che abbiamo tutti incisa nel cuore e che ci porta a desiderare una sempre più profonda unione con il nostro amato. Nelle mille attività quotidiane desidero profondamente, come Gesù, rimanere radicato e instaurato nel Padre e nel suo amore misericordioso. Come? La risposta è forse scomoda, ma è l’unica possibile: vincendo me stesso. Non posso tenere tutto insieme con i miei soli sforzi. Non posso controllare tutto. Non posso fare tutto da solo pretendendo la pace che viene da un Altro. Devo fermarmi. Tornare a Lui. Questa lentezza è scomoda – ci chiede di lasciare la presa, di fidarci – eppure è l’unica strada che porta alla vita.

A noi la scelta. Il Signore ci sta già aspettando a braccia aperte.

Guglielmo Scocco, novizio dal primo anno

Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni