GESUITI noviziato
Sito ufficiale del noviziato italiano della Compagnia di Gesù
iten
facebookTwitterGoogle+
http://www.consigli-regali.it/wp-content/uploads/2012/01/viaggio.jpg

Un viaggio

di Daniel Borg

Il primo Ottobre, ho vissuto un viaggio da Malta, il mio paese di nascita, fino a Genova in Italia. Un viaggio come gli altri che ho già vissuto, ma questo l’ho affrontato senza cellulare. Un viaggio che mi ha portato in noviziato: un luogo fisico dove abiterò ma anche un cammino che dura due anni.

Prima di cominciare il volo, ho fatto sapere l’orario e il posto d’arrivo ad un altro novizio Maltese che ha appena cominciato il secondo anno, Josef, con la speranza di trovarlo al mio arrivo. Durante il tempo del volo e in treno ho pensato se veramente saremmo riusciti a incontrarci. Ma non solo ho incontrato Josef, è arrivato vestito in modo molto elegante con la giacca e cravatta. “Che servizio!” ho pensato. Parlando con lui ho realizzato che era di ritorno da un matrimonio. È per questo motivo che era vestito molto elegante.

Durante il viaggio in volo e in treno sono state anche un po’ preoccupato della mia capacità di parlare in italiano. Una lingua che ho studiato durante la scuola media, ma è passato tanto tempo, quasi 15 anni. Per dire la verità, non sono mai stato molto forte con questa lingua. Da questo punto di vista, ho trovato i primi giorni del noviziato un po’ faticosi, in quanto per tutto il giorno ho dovuto parlare, ascoltare e leggere solo in Italiano. Ma pian piano, sto migliorando e quando il mio vocabolario non basta, e non è la prima volta, invento una nuova parola. Non è neanche la prima volta che aiutando il cuoco, lui mi chiede qualcosa e mi guarda non uno sguardo confuso quando ritorno da lui con tutt’altro da quello che mi aveva chiesto.

Non sono l’unico novizio straniero. Ho cominciato il noviziato con sette altri novizi: quattro italiani, due rumeni e uno sloveno. Insieme abbiamo creato un ambiente multiculturale. Ci sono anche nove altri novizi che hanno cominciato il loro secondo anno di noviziato e che nei primi giorni sono stati molto d’aiuto per farci ambientare.

Tra poco incomincerò il primo di una serie di esperimenti che ci permettono di provare e chiarificare la vocazione. Il primo esperimento è il Mese di Esercizi Spirituali che sono nati dall’esperienza personale di Sant’Ignazio.

Realizzo che sono nel quarto mese di questo viaggio. Un viaggio di nuove esperienze, con nuove persone…to be continued

 

Commenti

Lascia un commento
Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni