GESUITI noviziato
Sito ufficiale del noviziato italiano della Compagnia di Gesù
iten
facebookTwitterGoogle+
Designed by Macrovector / Freepik

Professions icons set of pilot artist waiter photographer ninja doctor vector illustration

Info

Novizio Gesuita, chi sei?

di Piero Loredan

“3 gesuiti, 4 opinioni”: la varietà socio-culturale dei Compagni di Gesù è ben sintetizzata da questa espressione. Non esiste un profilo identitario che definisce il gesuita modello. Conservatori, rivoluzionari, riservati, logorroici, nevrastenici, rilassati, sognatori, pragmatici.. Sono solo alcune personalità identificabili oggi nell’ordine fondato da Sant’Ignazio.

A conferma di questo il noviziato è una vera e propria commedia umana. Interessante la varietà di caratteri, contesti di provenienza e storie vocazionali. C’è del materiale per aspiranti romanzieri: chissà che un giorno al Padre Maestro non venga in mente di pubblicare le sue memorie.

Per il momento l’impresa spetta a noi, novizi del primo anno, alle prese con la nostra autobiografia: tenteremo di essere narratori di noi stessi. L’obiettivo è ambizioso: raccontare la nostra storia in modalità web-friendly, senza annoiare troppo i coraggiosi lettori in esplorazione sul sito del noviziato.

Per guidarci in questo processo creativo è venuto in nostro soccorso Padre Flavio Bottaro, responsabile dell’Ufficio Comunicazione dei Gesuiti d’Italia. In una giornata di workshop ci ha fornito consigli utili e linee guida interessanti.

E’ stata una giornata piacevole e stimolante, una breve immersione nel mondo affascinante della comunicazione. Ma anche una bella opportunità di confronto. Attraverso il dialogo reciproco abbiamo conosciuto aspetti inediti di noi stessi. Ad esempio, chi l’avrebbe mai detto che tra di noi si nasconde un appassionato pasticcere?

Ma qual è il punto di avere le nostre storie pubblicate sul sito? Innanzitutto può essere utile per capire la nostra realtà; in fondo il noviziato lo fanno i novizi (senza nulla togliere al contributo sostanziale dell’equipe formativa).

In secondo luogo, il racconto della nostra vita può aiutare potenziali candidati – in bilico tra il sogno di una vita dedicata al servizio del Signore e del prossimo e le contingenze pratiche di questa scelta. Vedere chi siamo – ragazzi normali, non sant’uomini che ricevono regolari apparizioni di uno o più membri della sacra famiglia – può accompagnare eventuali lettori nel proprio percorso vocazionale. Dopo tutto, una scelta come questa – oggigiorno piuttosto controcorrente – non è così surreale o fantascientifica. Cosa c’è di strano nell’intraprendere un cammino di gioia per crescere ogni giorno di più in libertà di amare?

Last but not least, raccontare la nostra storia è importante per il nostro cammino: è un esercizio di memoria per mettere a fuoco – una volta di più – chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo andare.

Ora abbiamo alcune settimane di tempo per raccogliere le idee e buttare giù qualche riga. Ci impegnamo a non metterci troppo. Solo una richiesta, quando le nostre storie saranno online, siate clementi! Per eventuali approfondimenti venite a trovarci in noviziato!

Commenti

Lascia un commento
Chiudi notifica

Gesuitinetwork - Normativa Cookies

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies del nostro sito. Qui trovi maggiori informazioni